Blue Kush Autoflowering

10,0078,00 iva inc.

I semi di marijuana Blue Kush Auto di Dinafem Seeds rispondono a un desiderio ben preciso: deliziare i sensi e portare le qualità organolettiche della marijuana su un altro livello. Così, i nostri breeder hanno creato questa genetica per avvicinare gli aromi esotici al grande pubblico. Precedentemente avevamo creato la Blue Kush e, con l’innovazione rappresentata dalla versione automatica di questa genetica, cercavamo di rendere la sua coltivazione accessibili a tutti, a prescindere della loro esperienza con la cannabis

Svuota
COD: DFSA-005 Categorie: , Tag:

Descrizione

I semi di marijuana Blue Kush Auto di Dinafem Seeds rispondono a un desiderio ben preciso: deliziare i sensi e portare le qualità organolettiche della marijuana su un altro livello. Così, i nostri breeder hanno creato questa genetica per avvicinare gli aromi esotici al grande pubblico. Precedentemente avevamo creato la Blue Kush e, con l’innovazione rappresentata dalla versione automatica di questa genetica, cercavamo di rendere la sua coltivazione accessibili a tutti, a prescindere della loro esperienza con la cannabis. E i nostri breeder ci sono riusciti alla grande con questa pianta di marijuana dalle dimensioni medie, dai colori magici e il cui aroma combina l’odore Diesel delle Kush e quello fruttato delle Berry: puro godimento.

Morfologia

Con la sua altezza di oltre un metro (tra 1,20 e 1,50 m), Blue Kush Auto è una pianta di marijuana di dimensioni piccole/medie che, in quanto compatta e arbustiva, fisicamente ricorda un albero di natale. Le ramificazioni non sono particolarmente numerose e presentano internodi medi. L’allungamento principale avviene nella terza settimana, non bisogna quindi allarmarsi se dal ventesimo giorno in poi la crescita verticale della pianta aumenta esponenzialmente.

A causa dell’incrocio dal quale proviene (una OG Kush Auto e una Blueberry Auto dove la predominanza si distribuisce in egual misura), questo ibrido non presenta tratti né propriamente Indica né completamente Sativa. Detto ciò, un tratto chiaramente predominante di questa genetica è, come suggerito dal nome, il colore. Infatti, quando nella la fioritura si verifica una differenza di dieci gradi durante le ore di luce rispetto a quelle di buio, Blue Kush Auto acquisisce delle tonalità blu e porpora che le conferiscono un aspetto quasi magico.

Produzione

Blue Kush Auto presenta una produzione media, da 350 a 400 grammi per metro quadrato all’interno, per cui se ciò che cerchi è una produttività massiccia, questa non è la varietà che fa per te. Non si può dire che la produzione sia bassa, i risultati però sono piuttosto medi. Ma se c’è qualcosa sulla quale vale la pena soffermarsi è la qualità delle cime: traboccanti di resina, compatte e con un aroma intenso come pochi.

Aroma e sapore

Ecco i segni distintivi di questa genetica, che possono perfino determinare la scelta. Perché la combinazione di petrolio della sua ascendenza Kush e di note fruttate del parentale Blueberry creano un aroma esotico insostituibile. Gli amanti del sapore Kush che vogliano integrare il loro repertorio di fiori con qualcosa di originale ed esotico e che contenga comunque delle note Diesel, troveranno in queste cime una freschezza nuova che però resta fedele alle sue origini.

Effetto

L’effetto di Blue Kush Auto non è affatto “auto”. Cioè, se alcune autofiorenti peccano a volte di poca potenza, questo non è assolutamente il caso di Blue Kush Auto, che mantiene l’effetto della Blue Kush originale completamente inalterato: una sensazione duratura, cerebrale e corporale perfettamente in grado di neutralizzare lo stress e le tensioni.

Coltivazione

Come la maggior parte delle piante autofiorenti, Blue Kush Auto è molto facile da coltivare e dunque l’esperienza previa e le cure ricercate non sono un prerequisito essenziale per ottenere buoni risultati. Solo due suggerimenti perché cresca sana: evitare di sovrafertilizzarla in quanto l’eccesso di nutrienti, piuttosto che aiutarla, potrebbe danneggiarla e pazienza giunto il momento del raccolto. Nonostante le cime sembrino pronte, conviene aspettare fino al giorno 75 prima di procedere.

Altra cosa da evitare assolutamente durante la crescita è la potatura, dal momento che a causa del suo corto ciclo di vita non ci sarà il tempo materiale di perfezionare la forma. Per il resto, Blue Kush Auto è una varietà molto poco impegnativa che si accontenta di un po’ di acqua e che non ha bisogno di integratori alimentari. Consigliamo dunque di cominciare con piccole quantità, sia di acqua, sia di fertilizzanti, e di aumentare la dose via via se la pianta lo richiede.

Informazioni aggiuntive

Confezione

1 Seme, 3 Semi, 5 Semi, 10 Semi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Blue Kush Autoflowering”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per ordini superiori a 90€ in palio 75 pass viaggi al mese con sconti fino al 40% sulle strutture convenzionate!